Grazie ricevute

Riportiamo alcune delle grazie ricevute per intercessione del Servo di Dio Fra Giuseppe Maria da Palermo:

  • Poco dopo la morte di Fra Giuseppe, un suo fedele discepolo Antonio Bruno (chierico del seminario di Palermo) cadde ammalato di meningite. Il 9 marzo, poco prima della morte i compagni di seminario lo sentono esclamare: Oh mio Vincenzino, finalmente sei venuto! Oh come ho sospirato di vederti! Vieni qui, siedi al mio fianco! Poco dopo rivelò al rettore del seminario che era venuto fra Giuseppe insieme con la Madonna, per dirgli che l’indomani sarebbero ritornati per prenderlo con loro. E difatti morì dopo la mezzanotte. (Il fatto venne pubblicato su La Sicilia Cattolica quotidiano di Palermo, il 13 Marzo 1886).
  • Altra apparizione, con completa guarigione dell’inferma, avvenne a Butera (Caltanissetta) nella persona della signora Carmela Montalto, madre del cappuccino P. Alessandro, il quale chiamato d’urgenza al suo letto, mentre viaggiava invocò il patrocinio di fra Giuseppe Maria da Palermo, il quale durante il sonno apparve all’inferma e la guarì, quando il figlio la vide era già guarita. (Pubblicato su Fiamma Serafica, Palermo, marzo 1928)
  • La signora Jaci, da Ferla (Siracusa), che aveva il marito in Australia, avendo appreso che si trovava disoccupato, ricorse all’intercessione di Fra Giuseppe Maria, del quale aveva visitato il sepolcro a Sortino poco tempo prima. Fece varie novene, e la grazia non veniva. Sfiduciata, voleva smettere, e lo disse ad un padre cappuccino, che invece la rincuorò, e riprese quindi a pregare. La notte seguente le apparve in sogno il Servo di Dio che le disse: “Oggi avrai buone notizie”. Svegliandosi lieta, pensò che quella mattina sarebbe stata domenica, nella quale non c’è distribuzione della posta per cui disse: “Ma Fra Giuseppe sbaglia di sicuro poiché oggi è domenica!”. Ma con sua grande sorpresa nel pomeriggio le si presentò una signora che le disse: “Tuo marito ha ripreso lavoro” L’indomani mattina ricevette una lettera che confermava il fatto.
  • Ringrazio Fra Giuseppe che ha vegliato sul letto del dolore di mio fratello Nunzio che si è sottoposto ad un grave intervento chirurgico…pregherò sempre per la sua beatificazione. Tina Richetti (Avola).
  • In seguito ad un incidente grave di auto, mia sorella è stata molto grave…fu ingessata…fu anche operata per una grava emorragia interna…ci siamo raccomandati a Fra Giuseppe e si è rimessa…Per noi è stato un vero miracolo. Di Lucia Giovanni (Vittoria).
  • Sono stato da anni affetto da un grave male…sono passato da uno specialista all’altro…mi fu suggerito di affidarmi a Fra Giuseppe…tutto è cominciato a cambiare…Mi sento guarito. Grazie! Licitra Domenico (Ragusa).
  • Soffrivo di artrosi con dolori forti alla colonna vertebrale e mi dovevo operare di urgenza. Mi sono raccomandato a Fra Giuseppe iniziando con fede la novena…Ho sentito la sensazione di vederlo mentre mi annunziava la guarigione…Sto veramente bene e lo ringrazio. Frullo Stefano (Chiaramonte Gulfi).